venerdì, Marzo 1, 2024

Spettacoli e Cultura

Amedeo Minghi, grande ritorno con l’inno alla resilienza “Navi o Marinai”

"Le ali non si perdono, se ci riprovi tornano, sei tu la fortuna che ti sosterrà", recita il testo del brano da oggi fuori in radio e in digitale.

A cinque anni dal suo ultimo lavoro discografico, Amedeo Minghi torna con tutta la sua eleganza interpretativa. Da oggi è disponibile, in rotazione radiofonica e in digitale, “Navi o marinai“: inno alla resilienza, un “cantare d’amore” alla vita, alla voglia di ritrovarsi, di reinventarsi e di andare avanti.

E se un tempo i “Decenni” tradivano oggi, pur scorrendo inesorabili,  sono una preziosa base di partenza per dare vita a nuovi grandi sogni artistici (e non solo).”Le ali non si perdono, se ci riprovi tornano, sei tu la fortuna che ti sosterrà“, canta Amedeo Minghi.

Navi o Marinai” è il frutto dell’esperienza di ieri e del rinnovato entusiasmo di oggi.

Questo singolo rappresenta un doppio ritorno per Amedeo Minghi: quello agli inediti e quello alla  collaborazione con il M° Mario Zannini Quirini. Il fortunato sodalizio artistico fra i due è  iniziato alla fine degli anni Ottanta con gli alchemici arrangiamenti dell’album “Le Nuvole e la rosa” ed è proseguito con produzioni entrate nella storia della musica italiana come la colonna sonora della serie tv “Fantaghirò“, l’album “I ricordi del cuore” e il grande successo sanremese “Vattene Amore“.

Navi o Marinai”  (Lead Records con M.Z.Q. Edizioni Musicali) fa da apripista a un nuovo progetto discografico a cui il cantautore romano sta lavorando insieme all’autore Andrea Montemurro e a Mario Zannini Quirini.

Realizzato da Michele Vitiello con la consulenza di Niccolò Carosi, il videoclip di “Navi e Marinai” è già disponibile on-line.

 

Articoli correlati

seguici su

646FansMi piace
0FollowerSegui
7IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi articoli