giovedì, Ottobre 21, 2021

Spettacoli e Cultura

Coppia aggredita a Palermo, il sindaco Bolognari: “Vi ospito a Taormina per una vacanza di libertà e condivisione”

Li hanno prima seguiti e scherniti. Poi li hanno colpiti a tradimento e pestati. É accaduto sabato sera, in pieno centro, a Palermo. In tanti hanno visto. Nessuno è intervenuto per difendere la coppia di turisti torinesi dalla furia omofoba di un branco di giovanissimi.

Il bilancio: traumi al volto, una frattura al naso, lesioni, 25 giorni di prognosi. E se le ferite del corpo potranno guarire in meno di un mese, quelle emotive probabilmente  saranno più ardue da gestire e curare.

L’Offerta del primo cittadino di Taormina e di un albergatore di Palermo

“Invito i ragazzi aggrediti a Palermo- dice il sindaco Mario Bolognari-  a venire ospiti della città a Taormina. Desidero far capire loro quanto grande possa essere il cuore siciliano e quanto profondo il senso di ospitalità. Taormina ha una storia di accoglienza di tutte le forme di inclusione di libertà individuali e collettive che riguardano ogni aspetto della vita.  Li accoglieremo a Taormina per una vacanza di libertà e condivisione”.

Anche un albergatore di Palermo, Beppe Cosentino,  ha dato la propria disponibilità  per  ospitare gratis la coppia aggredita. “La città deve fare un mea culpa- afferma Cosentino- perché i palermitani hanno generato questi mostri di sottocultura. Forse non servirà a lavare l’onta che questa baby gang ha causato, non so chi siano questi giovani turisti torinesi, ma vorrei loro far sapere che Arimatea Accommodations sarà lieta di fornire alloggio gratuito per la loro vacanza!”.  E conclude: “Non servono parole di sdegno o scuse, né proclami politici, ma fatti concreti per tentare di alleviare una immagine compromessa di inciviltà”.

Articoli correlati

seguici su

646FansMi piace
0FollowerSegui
5IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi articoli