lunedì, Aprile 15, 2024

Spettacoli e Cultura

“Sono solo parole”, su Instagram dibattito sulla discriminazione di genere

“Sono solo parole” è il provocatorio titolo del nuovo format live  ideato dalla cantante Dalise.

Ogni martedì sera, alle 21.15Dalise  sul suo profilo Instagram ospiterà personaggi della musica, dello sport e dei  settori creativi per trattare l’argomento discriminazione di genere nelle sue varie diramazioni: dal ruolo della donna nella musica italiana agli stereotipi di bellezza, passando per argomenti come il body shaming,  il significato etico e morale del corpo femminile nella società odierna e  il fenomeno del revenge porn.

«Scrivo canzoni e credo fortemente in ogni parola che canto – spiega Dalise, cantante e ideatrice del format – Sono una donna, faccio musica e uso il mio corpo per comunicare, in maniera ancora più forte , l’anima delle mie canzoni. Credo che questo sia un momento molto importante per il dibattito sulla discriminazione di genere. Trovo che soprattutto le nuove generazioni siano coinvolte nel cercare di abbattere certi stereotipi con i mezzi a loro disposizione. La nuova rivoluzione culturale in atto non avverrà nelle piazze o negli ambienti universitari come è stato per noi o le nostre madri, ma sui social e le armi usate saranno le parole. Sarà una rivoluzione delle parole. Con le parole ci feriscono e con le parole cambieremo il corso degli eventi».

Fra gli ospiti delle dirette Instagram di “Sono solo parole: la rapper Marti Stone e la scrittrice e attivista femminista Irene Facheris. 

 

 

Articoli correlati

seguici su

646FansMi piace
0FollowerSegui
7IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi articoli