domenica, Giugno 23, 2024

Spettacoli e Cultura

Golden Globe 2021, per l’Italia trionfa Laura Pausini. Ecco tutti i premiati

La cerimonia dei Golden Globe meno sfarzosa di sempre, la prima dell’era Covid, ha  saputo regalare belle emozioni,  pur senza le foto di rito con la statuetta, e con premiati  che hanno festeggiato in collegamento Zoom  da casa. Ed è grazie all’ambasciatrice della musica italiana del mondo, Laura Pausini, che anche l’Italia ha conquistato una grande vittoria.  La migliore canzone dei Golden Globe 2021  è  “Io Si” (Seen)‘ di Diane Warren, interpretata da Laura Pausini per il film con Sophia Loren “La vita davanti a sé”.

“Sono così orgogliosa, ho la pelle d’oca. Grazie mille”  ha detto, in italiano ed in inglese, Laura Pausini nel corso della cerimonia condotta da Tina Fey e Amy Pohler.

 

Ed è ricco di gratitudine e di gioia anche il messaggio che la cantante ha postato sui suoi social: “Dedico questo premio – scrive Laura Pausini – a tutti coloro che vogliono e meritano di essere “visti”. A  quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano. All’Italia, alla mia famiglia, a tutti coloro che hanno scelto me e la mia musica e mi hanno reso quello che sono oggi. E alla mia bellissima figlia, che da oggi vorrei ricordasse la gioia nei miei occhi, sperando che cresca e continui sempre a credere nei suoi sogni” .

Io Sì (Seen), scritta appositamente per la colonna sonora del film “The life ahead” per la regia di Edoardo Ponti con Sofia Loren (Palomar Production/Netflix), ha ricevuto anche l’Hollywood Music and Media Awards e il Satellite Awards dell’International Press Academy ed è nella short list degli Oscar nella categoria “Original Song”.

Ci sono fortune- afferma Niccolò Agliardi, autore del brano Io Sì (Seen)-  che ti osservano per anni, ti spiano da lontano e ti collaudano lentamente. Quando questa notte, alle quattro Laura mi ha scritto: “Abbiamo vinto” ho avuto l’impressione che una di quelle fortune avesse scelto noi. Poi ho pensato all’impegno, alla costanza, alla disciplina, alla fiducia, all’alleanza e a tutto l’amore che in questi anni abbiamo messo nel nostro lavoro e mi sono sentito orgoglioso per aver dimostrato alla fortuna che valeva la pena fidarsi di noi. Il mio ringraziamento va prima di tutto a Laura e a tutto il suo team, a Diane Warren, a Edoardo Ponti, ai produttori di Palomar, e alla squadra di Curci Edizioni. Dietro questo premio ci sono tanti anni e molti significati. Sono grato per tutto quello che è successo”.

Goden Glode 2021, ecco tutti i premiati

Miglior film drammatico – Nomadland (Searchlight Pictures)


Miglior commedia o musical- Borat 2 (Amazon Studios)

 

Miglior regista – Chloé Zhao, Nomadland (Searchlight Pictures)

Migliore sceneggiatura – Aaron SorkinIl processo ai Chicago 7

Miglior serie, musical o commedia – Schitt’s Creek (Cbc)

Miglior attore in una serie tv drammatica- Josh O’Connor (The Crown)

Miglior attrice in una miniserie o film tv – Anya Taylor-Joy (La regina degli scacchi)

Miglior attrice di commedia o musical – Rosamund Pike (I Care a Lot)

Miglior attore drammatico – Chadwick Boseman (Ma Rainey’s Black Bottom)

Miglior serie drammatica – The Crown (Netflix)

Miglior attrice in una serie drammatica –Emma Corrin (The Crown)

Miglior attore in una miniserie o film tv – Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)

 

Miglior attore in una commedia o musical –Sacha Baron Cohen (Borat 2)

Miglior attrice in un film drammatico – Andra Day (The United States vs. Billie Holiday)

Miglior attore non protagonista – Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah)

Miglior attrice non protagonista –Jodie Foster  (The Mauritanian)

Miglior attrice in una serie tv commedia- Catherine O’Hara (Schitt’s Creek)

Miglior attore in una serie comica – Jason Sudeikis (Ted Lasso)

Miglior miniserie o film tv –La regina degli scacchi (Netflix)

Miglior attore non protagonista in una serie o film tv – John Boyega (Small Axe)

Miglior attrice non protagonista in una serie o film tv- Gillian Anderson (The Crown)

Miglior canzone Io Si (Seen) per La vita davanti a sé (Netflix) – Diane Warren, Laura Pausini, Niccolò Agliardi

Miglior colonna sonora cinematografica – Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste per Soul

Miglior cartoon –Soul (Walt Disney Pictures)

Miglior film straniero –Minari

 

 

Articoli correlati

seguici su

646FansMi piace
0FollowerSegui
7IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi articoli